LANGUAGE:
MENU

eventi

Ricostruire la memoria

Il patrimonio culturale del Friuli a quarant’anni dal terremoto, convegno di studi

Ricostruire la memoria
Auditorium del Palazzo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Udine, via Sabbadini 31
11 – 12 maggio 2016 dalle ore 9:30
Ingresso libero fino a esaurimento posti


Download comunicato stampa del convegno Download brochure del convegno

Il patrimonio culturale del Friuli a quarant’anni dal terremoto


 

In occasione del 40° anniversario del terremoto in Friuli, la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia e l’Azienda Speciale Villa Manin hanno organizzato un convegno di studi dedicato al tema del restauro dei beni culturali danneggiati dal sisma.
Ai partecipanti è stato chiesto di portare un contributo alla rilettura critica di quanto è stato fatto nell’emergenza e nei decenni successivi per salvaguardare il patrimonio culturale e conesso l’identità territoriale e la memoria storica che rischiavano di scomparire tra le macerie. Nei momenti che immediatamente seguono un terremoto, fra quanti giungono sul luogo del disastro per prestare aiuto e soccorso, si crea un clima di immediata e istintiva collaborazione, di sinergia nell’operare per obiettivi immediati, in cui l’urgenza dell’intervenire sostanzia la diversità dei ruoli e dei compiti in un agire comune, improntato più al fare che al dire.

Così è successo anche in Friuli dopo la scossa del 6 maggio 1976.
È auspicio degli organizzatori che nelle due giornate di studio in programma si ricrei almeno in par te quel clima di par tecipazione condivisa e che l a coralità di voci e punti di vista diversi permetta di trarre un bilancio delle esperienze passate per aprire a collaborazioni future.

Al convegno interverranno rappresentanti di enti territoriali e istituzioni, studiosi di vari discipline.

 

PROGRAMMA DELLE GIORNATE

 


 

Mercoledì 11 maggio 2016

ore 9:30 – Saluti
Gianni Torrenti
Assessore alla Cultura, Sport e Solidarietà della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Antonio Giusa
Direttore Azienda Speciale Villa Manin, co-curatore della mostra Memorie. Arte, immagini e parole del terremoto in Friuli

ore 9:45 – Apertura dei lavori
Corrado Azzollini
Soprintendente Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia

Fabio Carapezza Guttuso
Presidente della Commissione sicurezza del patrimonio culturale nazionale, Responsabile UCCN per le emergenze MiBACT
Le strategie del Mibact nella salvaguardia del patrimonio culturale in caso di calamità naturali

Gino Pavan
già Soprintendente BAAAAS FVG
L’opera dello Stato nel terremoto del Friuli: da Ispettore a Soprintendente (1976-1989)

Giuseppe Franca
già Soprintendenza BAAAAS FVG
L’attività della Soprintendenza dal 1976 al 1995.
Recupero del patrimonio storico architettonico terremotato: memorie di un addetto ai lavori


Rita Auriemma
Direttore Istituto Regionale per il Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia

Luciana Marioni Bros
Vice Direttore del Museo Diocesano e Gallerie del Tiepolo di Udine, già coordinatore della Scuola regionale per il restauro

Alessandro Giacomello
Istituto Regionale per il Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia – Scuola regionale per il restauro La Scuola regionale per il restauro: dall’emergenza al nuovo percorso formativo

ore 11:30 - 11:45 – Pausa
Sandro Piussi Arcidiocesi di Udine – U­cio per i Beni Culturali
L’edilizia ecclesiale dell’Arcidiocesi di Udine:
dalle intenzioni alla fruizione


Sergio Gelmi di Caporiacco, Giovanni De Marco Consorzio per la Salvaguardia dei Castelli Storici del Friuli Venezia Giulia I castelli nella ricostruzione post-sisma

Marisanta di Prampero de Carvalho, Roberto Raccanello
Associazione Italiana Dimore Storiche – Sezione del Friuli Venezia Giulia
L’intreccio carta e pietre: un valore nel caso della Villa e del Castello di Prampero

ore 13:00 - 14:30 – Pausa
Giovanni Carbonara
Università degli Studi “La Sapienza” di Roma

Marisa Dalai Emiliani Università degli Studi “La Sapienza” di Roma
Venzone “com’era e dov’era”: da eresia a modello Remo Cacitti
Università degli Studi di Milano Francesco Doglioni
Università IUAV di Venezia
“… et ea quae corruerant instaurabo:
et reaedificabo illud sicut in diebus antiquis”.
Il Duomo di Venzone


Alberto Moretti
Safexpertise – Start up dell’Università degli Studi di Udine
La memoria tecnica: il patrimonio culturale del Friuli e crescita della conoscenza antisismica

Nicola Cosentino, Mario Deganutti già consulenti Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Emilia Romagna per il sisma 2012
La ricognizione di danni, vulnerabilità e costi nel post-sisma

ore 16:00 - 16:15 – Pausa
Sergio Pratali Maffei
Università degli Studi di Trieste
Aporie e antinomie della ricostruzione

Marisa Rigoni
già Soprintendenza Archeologica per il Veneto e per il Friuli Venezia Giulia
Il caso di Zuglio tra archeologia e ricostruzione

Francesco Barazzutti, Floriana Marino
Associazione Comuni Terremotati e Sindaci della Ricostruzione del Friuli – Museo “Tiere Motus” di Venzone
Tiere Motus: un presidio della memoria sul territorio

 

Giovedì 12 maggio 2016

ore 9:30 – Saluti
Lionello D’Agostini
Presidente Fondazione CRUP

ore 9:45 – Apertura lavori
Rossella Fabiani
Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia

Fabio Di Bernardo
Protezione Civile della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Protezione civile e piani di emergenza: l’impegno per la messa in sicurezza dei beni culturali

Stefano Grimaz
Università degli Studi di Udine
Salvare, in emergenza sismica, gli edifici storici danneggiati dal terremoto: un’evoluzione di tecniche e competenze che ha forti radici in Friuli

Guido Biscontin
Università Ca’ Foscari di Venezia
Indagini chimico-fisiche su materiali e tecnologie dopo il terremoto per interventi di restauro consapevoli

Francesco Amendolagine
Università degli Studi di Udine
Salvaguardia e messa in sicurezza degli apparati decorativi plastici e nuova sperimentazione tecnologica per innovativi interventi antisismici in aree telluriche

ore 11:30 - 11:45 – Apertura lavori
Paolo Casadio
già Soprintendenza BSAE del Friuli Venezia Giulia
L’apporto delle scoperte e dei restauri, successivi al sisma del 1976, alla conoscenza della pittura murale del Friuli medievale

Teresa Perusini
Università Ca’ Foscari di Venezia
Il recupero delle opere d’arte mobili.
Il “modello Friuli”: punti di forza e di criticità in un bilancio a 40 anni dal terremoto

Pierpaolo Dorsi
Soprintendente Archivistico del Friuli Venezia Giulia
Memorie di carta: gli archivi

Renata Da Nova Soprintendenza Archivistica del Friuli Venezia Giulia
Alberi della Memoria. Modalità ed esempi degli interventi di ripristino degli archivi friulani dopo il sisma del 1976

ore 13:15 – Chiusura lavori
Corrado Azzollini
Soprintendente Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia

Giovanni Carbonara
Università degli Studi “La Sapienza” di Roma

 
 

 

Convegno di studi
A cura di
Corrado Azzollini
Giovanni Carbonara
In collaborazione con
Rossella Fabiani
Coordinamento e organizzazione
Simona Cossu
Francesco Krecic
Lucia Marinig

Info: 040-4527560
sbeap-fvg@beniculturali.it
www.sbeap.fvg.beniculturali.it