LANGUAGE:
MENU

IL PESCIOLINO D'ORO

Domenica 12 aprile 2015 Ore 15.30 | Parco di Villa Manin

Questo secondo appuntamento di “Crescere Leggendo” , vedrà la collaborazione con il “CTA Centro Teatro Animazione e Figure” di Gorizia, cooperativa già presente nell’estate del 2014 nel parco di Villa Manin con una rassegna di “teatro di figura”, denominazione usata in ambito teatrale per indicare spettacoli dove sulla scena i protagonisti o coprotagonisti sono marionette e burattini.

_______

Sulla riva del mare, in una vecchia piccola capanna, viveva un pescatore assieme a sua moglie. Vivevano in grande povertà: lui ogni mattina andava a pescare con la sua rete, lei si sedeva davanti alla porta a filare e lo aspettava per cucinare il pesce che lui portava. Ma un giorno...
Lo spettacolo, curato da Roberto Piaggio, è tratto da una fiaba popolare raccontata da Aleksandr Puškin, e ripresa anche dai fratelli Grimm. Nasce per essere portato nelle scuole (scuola dell’infanzia e primo ciclo della primaria), e gioca, com’è tipico in molte fiabe, sulla ripetitività. Coinvolgendo così i piccoli spettatori nella suggestione del ripetersi delle parole-formula con cui il vecchio pescatore chiama il pesciolino d’oro: pesciolino d’oro che abiti nel mare // vieni a riva che ti devo parlare.
La scenografia, agile e colorata, usa del legno recuperato sulla spiaggia a evocare la presenza del mare, così importante nella storia.

Progetto a cura di Roberto Piaggio, scenografia e oggetti di scena di Elisa Iacuzzo, costume e tappeto terra-mare di Maria de Fornasieri, costruzioni di Stefano Podrecca. Con Alice Melloni




> Lo spettacolo è rivolto ai bambini dai 3 ai 6 anni durata: 40 minuti circa
> In caso di maltempo, per tutti e due gli appuntamenti è stato riservato lo spazio della sala riunioni, al secondo piano della Villa, nella Barchessa di levante (capienza: 90 posti a sedere).