LANGUAGE:
MENU

mostre

IL 15° SIMPOSIO INTERNAZIONALE DI SCULTURE SU PIETRA DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA

16 Luglio 2012 - 31 Dicembre 2012

Prevede la partecipazione di 10 artisti:
 

  • Sakari Matinlauri (Finlandia)
  • Pilade Simonitto But (Friuli V. G. - Italia)
  • Fernando Pinto (Colombia)
  • Ante Marinovic (Croazia)
  • Francesca Bernardini (Toscana - Italia)
  • Robin David (India)
  • Alessandro Canu (Sardegna - Italia)
  • Noemi Palacios (Spagna)
  • Stefano Grattarola (Liguria - Italia)
  • Karin Van Ommeren (Olanda)


Lo scopo della manifestazione è quello di promuovere e mettere a confronto, nell’ambito di un’esperienza artistica comunitaria, scultori di fama e di diversa provenienza che, per l’occasione, scolpiranno le pietre e marmi della Regione Friuli V. G. e tutto questo a contatto con il pubblico.


I dieci artisti, infatti, plasmeranno a cielo aperto dei grossi blocchi di pietra fino a farne emergere delle opere d’arte, specchio del genio dell’artista che liberamente ha scelto il tema dell’opera.


In particolare il simposio di scultura dovrà mettere in risalto e promozionare anche le caratteristiche e le peculiarità dei diversi materiali impiegati che saranno: la Piasentina delle Valli del Natisone, l’Aurisina del Carso Triestino, Il Fior di Pesco Carnico e Grigio Nagusel di Forni Avoltri, il Rosso di Verzegnis, il Clauzetto ed il Grigio Carnico di Paluzza, inoltre, di contribuire a divulgare in un contesto nazionale ed internazionale l’immagine dell’intera Regione Friuli Venezia Giulia.


A tale riguardo e come per le precedenti edizioni verranno proposte agli artisti e non solo, nell’ambito del simposio stesso, delle iniziative di intrattenimento e di promozione culturale del territorio, più specificatamente: serate musicali, di gastronomia ( a tavola con l’artista ), di poesia, sfilate di moda, visite guidate a località di rilevante interesse storico o ad alcune importanti realtà imprenditoriali.


A simposio ultimato, tutte le opere monumentali realizzate verranno trasportate in mostra, come per le precedenti edizioni, nel giardino gentilizio e parco di Villa Manin di Passariano.


Questo simposio di scultura, giunto ormai alla sua 15^ edizione, ha raggiunto un’importanza ed un grado di visibilità internazionale al punto da consentire la promozione di importanti iniziative di interscambio artistico con diverse realtà nazionali ed estere.


Il simposio di Vergnacco, punto di riferimento per la scultura su pietra a livello nazionale ed internazionale, è stato riconosciuto anche dal Presidente Giorgio Napolitano che, lo scorso anno, ha conferito alla 14^ edizione la medaglia della Repubblica Italiana, quale suo premio di rappresentanza.


La manifestazione avrà una durata di 16 giorni e le opere realizzate, come da consuetudine, saranno poi impiegate per l’arredo urbano di varie località della Regione.