Abdullah Ibrahim & Ekaya

Giovedì 27 luglio 2017 - ore 21.30

Il jazz continuerà ad animare il Cortile d’Onore di Villa Manin con il concerto di Abdullah Ibrahim & Ekaya a cura di Folkest.

La storia di Abdullah Ibrahim non è fatta solamente di collaborazioni con i nomi più grandi della storia del jazz, ma è direttamente collegata anche agli sviluppi sociali, culturali e storici del Ventesimo secolo.

Ha sempre mantenuto forti i legami con l’Africa convertendosi all’Islam e prese il suo nome attuale. Durante gli Anni Settanta e Ottanta, divenne la figura più rappresentativa per l’integrazione della scena jazz africana.

Nel 1983 Ibrahim fonda a New York il Gruppo Ekaya (che in lingua xhosa o zulu vuol dire “patria”): una compagnia di eccezionali strumentisti che rievoca le linee melodiche del canto popolare sudafricano, inserendolo nel contesto dell’improvvisazione jazzistica.

Per Ibrahim la musica ha una funzione spirituale e terapeutica, quasi sciamanica. E’ fra i jazzisti più singolari degli ultimi decenni, ed ha accumulato nel tempo una grande quantità di collaborazioni ed esperienze, entrando nel novero dei grandi concertisti mondiali. Oggi ha ripreso posto nella scena culturale del suo paese d’origine ove al pari di Hugh Masekela e Miriam Makeba riveste anche un ruolo di personaggio simbolo.

agenda