24 luglio 2016 - ore 18.00

Dopo Amedeo Giacomini e Pier Paolo Pasolini, all’ombra degli alberi secolari del parco, Villa Manin presenta, a dieci anni dalla scomparsa del grande scrittore friulano, la riduzione per una lettura scenica di un testo di Elio Bartolini: “Le quattro sorelle Bau”.

“Volete sapere la vera storia di Maria, la più vecchia, andata sposa nella lontana Trieste, o di Giulia, sarta, sposa lei invece a Conegliano, o di Olga, filandera (la mamma dell’autore), o di Anna, la piccola, in casa con la mamma?”

Il racconto è ambientato negli anni a cavallo tra Ottocento e Novecento, in una Codroipo sospesa tra la Storia e le storie di donne e uomini che sognano un nuovo futuro ma lottano con le asprezze della vita. Bartolini racconta le vicende di una solida famiglia “furlana”, con quattro sorelle (tra le quali la madre stessa dell’autore) e tre fratelli: in un’insolita vena poetica e autobiografica in chiave famigliare rivivono balli spensierati, amori infranti e matrimoni di convenienza nel Friuli della vita contadina, delle filande e dell’emigrazione. Intanto, a grandi passi, si avvicinava la prima grande tragedia del secolo nuovo: ”e infatti, dopo discorsi, cortei, scioperi, dimostrazioni di ogni sorta, la guerra, nel maggio del 1915 scoppiò.
Fabiano Fantini, con le attrici Marianna Fernetich, Lucia Messina, Giulia Pes e Marta Riservato, e con la musica di Massimo De Mattia ai flauti e Romano Todesco alla fisarmonica e violoncello, ci racconterà questa storia sospesa tra Ottocento e Novecento, tra la Storia e le storie di una solida famiglia “furlana”. Imperdibile!

agenda